Per una Città Resiliente

In questa pagina trovi informazioni su come rendere il luogo in cui vivi più confortevole, bello e sicuro dagli impatti dei cambiamenti climatici, come allagamenti urbani, esondazioni di torrenti e ondate di calore estive, attraverso azioni personali e della comunità.
Con azioni diffuse sul territorio possiamo rendere le nostre città più vivibili.
Scopri come!

 

Interventi per una Casa più Confortevole, Bella e Sicura

Clicca sull’immagine e scopri quali interventi è possibile realizzare e accedi alle schede informative.

Esistono diverse normative che regolano la realizzazione di interventi verdi finalizzati sia a gestire al meglio le acque piovane che ad efficientare gli edifici da un punto di vista energetico. Prima di realizzare un intervento ti suggeriamo di contattare lo Sportello Unico Edilizia (SUE) del tuo Comune per conoscere quali sono le normative vigenti sul tuo territorio e le procedure per la richiesta di eventuali titoli edilizi. Per trovare i contatti collegati al sito internet del tuo comune.

Incentivi ed Agevolazioni

Alcuni interventi possono essere realizzati ricorrendo a diversi incentivi, a volte anche cumulabili. Ciascun “bonus” copre spese diverse e indica diversi criteri per la realizzazione degli interventi, quindi è opportuno verificare quali siano le spese ammissibili per ciascun incentivo e le caratteristiche richieste per i lavori eseguiti.

Intervento Bonus Verde Ecobonus Altro
TETTO VERDE X
Esclusivamente per la copertura a verde e gli impianti di irrigazione.

X

Come intervento di coibentazione dell’involucro, a patto che rispetti i requisiti di trasmittanza termica indicati.

PARETE VERDE

X

Esclusivamente per la copertura a verde e gli impianti di irrigazione.

X
Come intervento di coibentazione dell’involucro, a patto che rispetti i requisiti di trasmittanza termica indicati.

X

Superbonus 110%

Esclusivamente se associato ai cosiddetti “interventi trainanti

AREA DI BIODIRITENZIONE X
BOX ALBERATI INFILTRANTI X
Esclusivamente per la sistemazione a verde.
PAVIMENTAZIONE PERMEABILE X
Bonus Casa
PERGOLATO

X

Esclusivamente per la parte a verde e l’impianto di irrigazione.

X
In qualità di schermatura solare solo se addossato all’edificio.
SISTEMA RECUPERO ACQUE METEORICHE X
In qualità di impianto di irrigazione per giardini.

 

Intervento Bonus
TETTO VERDE

Bonus Verde  Esclusivamente per la copertura a verde e gli impianti di irrigazione.

Ecobonus  Come intervento di coibentazione dell’involucro, a patto che rispetti i requisiti di trasmittanza termica indicati.

PARETE VERDE

Bonus Verde Esclusivamente per la copertura a verde e gli impianti di irrigazione.

Ecobonus Come intervento di coibentazione dell’involucro, a patto che rispetti i requisiti di trasmittanza termica indicati.

Superbonus 110% Esclusivamente se associato ai cosiddetti “interventi trainanti

AREA DI BIODIRITENZIONE Bonus Verde
BOX ALBERATI INFILTRANTI Bonus Verde Esclusivamente per la sistemazione a verde.
PAVIMENTAZIONE PERMEABILE Bonus Casa
PERGOLATO

Bonus Verde Esclusivamente per la parte a verde e l’impianto di irrigazione.

Ecobonus In qualità di schermatura solare solo se addossato all’edificio.

SISTEMA RECUPERO ACQUE METEORICHE Bonus Verde In qualità di impianto di irrigazione per giardini.

Aggiornamento 07/2022

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’ Agenzia delle Entrate

Buone Pratiche di Prevenzione e Auto-Protezione da Alluvioni e Ondate di Calore

Le alluvioni, causate da esondazioni dei torrenti o da trabocco di acqua dalle reti fognarie a causa di piogge troppo abbondanti, sono parte della storia di questo territorio. Ne sono avvenute in passato, come quelle disastrose del 2014 e 2015, e ne avverranno in futuro a causa dell’eccessiva cementificazione e impermeabilizzazione dei suoli, che non permette all’acqua di essere assorbita dal terreno, e insieme dai cambiamenti climatici che stanno causando eventi piovosi sempre più estremi.
Per gli stessi motivi, il territorio della Brianza ovest risente sempre più degli effetti delle ondate di calore che, con temperature elevate per più giorni consecutivi, elevata umidità e forte irraggiamento solare, rappresentano un rischio per la salute della popolazione ma anche per gli spazi naturali, dove aumenta il rischio di incendi e la morìa di vegetazione.
Le istituzioni si impegnano quotidianamente nel contrasto agli impatti dei cambiamenti climatici attraverso la realizzazione di numerosi interventi per la messa in sicurezza del territorio. Ma questo non basta: è necessario anche il contributo dei cittadini per rendere le nostre città più vivibili.

Cosa fare?
Per agire nel modo giusto serve prima di tutto consapevolezza!
Scopri di più su quali sono i rischi naturali presenti in Brianza ovest e cosa puoi fare per mettere al sicuro persone e beni.

Quali sono le calamità naturali presenti in Brianza Ovest?

Il Piano di Protezione Civile (PPC) adottato dai Comuni è un documento che indica i rischi presenti sul territorio comunale e identifica le strategie operative più opportune e il modello d’intervento per affrontare e superare gli eventi emergenziali dovuti tali rischi. Il PPC comunale viene aggiornato periodicamente, sia nel caso in cui si verifichino circostanze o eventi significativi (es. un’alluvione), oppure in seguito all’aggiornamento o all’approvazione di varianti degli strumenti urbanistici vigenti sul territorio comunale con cui il piano deve essere coerente. Consulta i PPC dei Comuni di Bovisio MasciagoCesano Maderno – Meda – Varedo.

La Regione Lombardia mette inoltre a disposizione dei cittadini un servizio gratuito online poco conosciuto ma molto utile, l’Attestato del Territorio, che consente a tutti gli utenti di identificare e quantificare le tipologie di rischio naturale (idrogeologico, sismico, incendi boschivi) e antropico (industriale, incidenti stradali) in un qualsiasi luogo del territorio lombardo.

Infine ti proponiamo una mappa interattiva dove puoi scoprire in maniera semplice se vivi o lavori in un’area potenzialmente allagabile nei Comuni di Barlassina, Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Desio, Lentate sul Seveso, Meda Seveso e Varedo (le aree sono quelle indicate nella Direttiva Alluvioni 2007/60/CE – Revisione 2022 di Regione Lombardia – n.b: qui sono indicati i dati per i soli).

Ma RICORDA: il rischio cambia nel tempo, può aumentare o diminuire, quindi rimani aggiornato sul tema attraverso i canali istituzionali del tuo Comune.

Come essere aggiornato sulle Allerte Meteo?

Regione Lombardia mette a disposizione dei cittadini AllertaLOM, una app gratuita che permette di ricevere le allerte di Protezione Civile emesse dal Centro Funzionale Monitoraggio Rischi naturali in previsione di eventi naturali con possibili danni sul territorio. Le allerte riguardano i rischi naturali prevedibili (idrogeologico, idraulico, temporali forti, vento forte, neve, valanghe e incendi boschivi) e presentano livelli crescenti di criticità (codice verde, giallo, arancione, rosso) a seconda della gravità ed estensione dei fenomeni. I documenti di allerta sono destinati al sistema locale di Protezione Civile e forniscono indicazioni per attivare le misure di contrasto previste nei Piani Comunali di Protezione Civile. Per i cittadini, le allerte sono uno strumento per sapere quando adottare le misure di auto-protezione, seguendo le indicazioni dell’Autorità locale di Protezione Civile.
Ti suggeriamo di tenere monitorati i canali di comunicazione del tuo Comune (es. sito internet istituzionale e profili social) per conoscere le allerte meteo.

Ti ricordiamo inoltre che il Comune di Bovisio Masciago ha istituito anche un servizio gratuito di allerta via SMS per i suoi cittadini, a cui è possibile iscriversi con una semplice procedura.
A Bovisio Masciago è anche presente un sistema di idrometri che monitorano in tempo reale il livello idrico e le portate del fiume Seveso e servono al sistema di Protezione Civile per gestire le emergenze. Per saperne di più clicca qui.

Quali comportamenti da adottare durante l’allerta, durante e dopo un’alluvione?

Consulta le schede informative realizzate dalla Protezione Civile nazionale in occasione della campagna informativa Io non rischio e scopri quali comportamenti mettere in atto in caso di alluvione.

Come affrontare le ondate di calore?

L’ ATS-Brianza mette a disposizione dei cittadini informazioni necessarie a gestire e prevenire gli effetti conseguenti a ondate di calore per prevenire i disagi dovuti alle alte temperature.